Nintedipiù Nientedimeno di Enrico Valdès

È esperienza comune che molte conoscenze mediche vengono divulgate in maniera efficace, quando fanno parte di un racconto.
L’attenzione dell’ascoltatore è pronta ad afferrare le notizie e le nozioni inserite nella narrazione.
L’esempio più evidente è quello dei film e dei programmi televisivi di grande successo, dove l’azione si svolge in ambiente ospedaliero.
Lo stesso avviene nei libri, purché la trama sia avvincente.
Nel romanzo Nientedipiù Nientedimeno, questo meccanismo si ripete e alcuni avvenimenti della storia, nati dall’esperienza dell’autore, un medico anatomo-patologo, offrono spunti di riflessione sui rapporti tra uomo e scienza, tra uomo e malattia, tra uomo e natura.
Chi leggerà questo romanzo, vi troverà espresse molte di quelle domande che ognuno si pone o si dovrà porre durante la propria esistenza.